Quanto è importante la velocità di upload

By : Andrea Meini |gennaio 23, 2017 |Connessione |0 Comment

Per molti anni e direi anche adesso, la velocità di download di una connessione internet è considerata dalla maggior parte degli utenti l’unica cosa importanta quando si sceglie un operatore online. Si pensava erroneamente che più la bhanda din download era alta e migliore era la nostra connessione. C’è addirittura chi ancora ignora completamente quale sia la velocità di upload della propria connessione. Sei anche tu uno di questi? In questo articolo ho deciso di spiegarti a che cosa ti serve sapere quanto sia la velocità di upload della tua ADSL.

Oggi la tua banda in upload è un requisito molto importante e posso assicurarti che fa la differenza nella qualità della navigazione che farai. Come mai? Perchè fino a qualche tempo fa la navigazione della maggior parte degli utenti in rete era come si suol dire ‘passiva’, ovvero limitata a guardare informazioni di carattere generico, video e audio o in casi remoti documenti e cataloghi. Per questo motivo il download era decisamente la necessità primaria di una connessione. Oggi invece tutto è radicalmente cambiato. Viviamo nell’epoca del cloud, quel servizio che permette l’archiviazione in remoto di file, documenti e tutto quello di grande importanza per te.

Ti basta pensare alle decine di servizi di ‘storage’ virtuali che ti offrono la possibilità di archiviare centinaia di files in totale sicurezza, liberando spazio sul tuo PC su un servere in rete. Questa azione, ovvero lo spostamento di files da un hard disk alla rete si definisce proprio UPLOAD. Pensa poi a chi ha la necessità di archiviare database o files di grandi dimensioni come video o simili. Una banda di UPLOAD scarsa ha fatto crollare una delle certezze degli ultimi anni. Oggi siamo nell’era di Dropbox, Mega, Mediafire, Google Drive e di Facebook, non possiamo ignorare più quanto sia importante a che velocità possiamo trasferire i nostri files importanti.

Tu potresti dire però che il tuo operatore ti ha descritto la connessione alla quale ti sei abbonato come eccezionale e ti sembra strano pensare che ti abbiano nascosto qualcosa. Fai attenzione perchè il trucchetto adottato è sottile ma significativo. Le varie offerte ADSL che trovi sul mercato sono quasi tutte con l’unità di misura espressa in kilo-bit per secondo (K maiuscola – b minuscola). Questa unità di misura a me non serve, visto che i miei files ed i dati che solitamente trasferisco sono espressi in Kilo-Byte (K maiuscola – B maiuscola). Si tratta di una differenza enorme!Per capire, pensa che qualcuno ti ha venduto un auto che percorre una velocità massima in MIGLIA/ORA e a te serve invece sapere la sua velocità espressa in KM/ORA. Capisci il trucco?

Facciamo un esempio pratico per capire. Hai appena acquistato un’offerta ADSl da 20 Mega con una banda in UPLOAD da 512 Kb (kilo-bit) al secondo. Se provi a convertire i kilobit (Kb) in Kilobyte (KB) ti accorgi subito che qualcosa non quadra. I tuoi 512 Kbit (Kb) di velocità UPLOAD si trasformano in 64 Kbyte (KB) al secondo. Cambiano le cose vero? Se pensi che programmi di archiviazione onlie come Dropbox, Facebook e Google Drive utilizzano una banda limitata per non saturare il tuo PC, la tua banda scende fino a 40 KB al secondo.

Se per esempio devi caricare 20 foto da 3000 KB ciascuna, quelle della tua ultima vacanza, ovvero 60000 KB totali, ti occorreranno 30 minuti per farlo. Ti piacerebbe condividere il tuo video del matrimonio con i parenti che vivono all’estero e non hanno potuto partecipare? Mettiti comodo perchè per 3 GB di video ti ci vorranno 21 ore. Pazzesco vero?

Noi abbiamo pensato di risolvere questo problema dando molta importanza alla velocità di UPLOAD e tutte le nostre connessioni possono essere dotate di una banda anche simmetrica, cioè pari alla tua banda DOWNLOAD. Scegli bene il tuo operatore allora, smetti di affidarti a chi punta poco alla sostanza!

About Andrea Meini

Andrea Meini, Web Manager classe '73, Blogger Professionista e YouTube addicted! Il mio cervello si divide fra la tecnologia e la comunicazione online. Il cuore invece batte tutto per la mia famiglia.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*