Impara a proteggere la tua rete wireless

By : Andrea Meini |gennaio 25, 2017 |Connessione |0 Comment

Oramai in casa è consuetudine avere connessi alla tua rete Wi-Fi numerosi dispositivi oltre al tuo PC. Anche nella tua rete domestica avrai collegato sicuramente smartphone, tablet e magari anche un notebook. Se la tua connessione non ha prestazioni elevatissime, sapere quante persone sono collegate al tuo router è fondamentale. Immagina per esempio di scoprire che qualche sconosciuto si è collegato al tuo Wi-Fi senza che tu ne sia a conoscenza. Ti farebbe piacere? Direi di no!

Come si può proteggere la propria rete wireless quando non si è esperti informatici? In questo breve articolo ti spiegherò come puoi configurare il tuo router in modo che non autorizzati navighino con la tua tanto amata connessione. Ogni router ha a disposizione un software interno con il quale puoi gestire tutti i parametri del tuo collegamento ad internet. Come spesso accade però, le connessioni di default non garantiscono affatto una sicurezza tale da non permettere l’accesso di indesiderati ospiti.

password-router

La prima cosa da fare è quella di accedere al pannello di amministrazione del tuo router e modificare le impostazioni di sicurezza della tua rete Wi-Fi. Inizia subito con il collegare il tuo computer o notebook al router attraverso un cavo di rete (dovresti averne trovato uno in omaggio nella confezione del tuo modem) e poi collegati attraverso un browser qualsiasi (Internet Explorer, Firefox, Chrome o Safari) all’indirizzo 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1. Una volta che ti sarai collegato ti comparirà una pagina nella quale riconoscerai il brand del tuo router e dovrai inserire un ‘nome utente’ ed una ‘password’. Forse ti starai chiedendo quale inserire, visto che non hai mai avuto accesso a questa pagina e nessuno ti ha mai comunicato le credenziali di accesso a questo servizio. Tranquillo, il nome utente e la password solitamente sono le seguenti:

  • Nome utente: admin
  • Password: admin

oppure

  • Nome utente: admin
  • Password: password

Se anche tu stai pensando che si tratti di credenziali troppo facili da scoprire quello che devi fare è cambiarle appena puoi, perchè la tua paura che qualcuno conosca questi dati è molto fondata. Io ti consiglio di non cambiare il nome utente, non farebbe la differenza ma la password sicuramente si!

Dove puoi fare questi cambiamenti? Quasi tutti i pannelli di amministrazione di un modem hanno una pagina dal nome Manutenzione/Amministrazione e proprio li dovresti trovare i dati di accesso al tuo modem. Cambia questi due dati e nessuno potrà accedervi senza permesso.

Abilitazione di una passoword per la tua rete wireless

Ora è arrivato il momento di proteggere il tuo Wi-Fi abilitando una password e quello che devi fare è abilitarne una di tipo WPA. Si tratta di quella password che hai dovuto chiedere quando, ospite di un tuo amico, volevi connetterti al tuo social preferito ma non avevi una connessione decente per farlo sul tuo smartphone. Il telefonino ti segnalava la presenza di una rete protetta ed hai dovuto chiedere l’accesso al tuo amico.

password-wifi

Se sei ancora nella pagina di controllo del tuo router devi andare nella sezione Wi-Fi e ricercare la voce Sicurezza. In quella sezione troverai la possibilità di abilitare una password di tipo WPA2-PSK. Inserisci la tua password personale nel campo apposito e poi salva tutto. Ti consiglio di non inserire password troppo facili da scoprire e non lesinare sul numero di caratteri. Se hai paura di dimenticare, scriviti la password nel tuo archivio riservato e supererai il problema memoria. Aggiorna tutto ed avrai protetto in poche mosse la tua rete wireless.

Ora puoi collegarti e collegare solo i dispositivi da te autorizzati, senza la spiacevole sorpresa di avere ospiti dirimpettai inattesi. Direi che è stato più facile di quanto pensavi, vero?

About Andrea Meini

Andrea Meini, Web Manager classe '73, Blogger Professionista e YouTube addicted! Il mio cervello si divide fra la tecnologia e la comunicazione online. Il cuore invece batte tutto per la mia famiglia.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*